Articoli

Guerra planetaria alla natura

di Paolo Cacciari, 21 dicembre 2019 A Madrid è andata in scena una contrapposizione tra i rozzi negazionisti della “coalizione fossile” e gli innovatori europei del Green New Deal. In verità, ambedue non vogliono pagare il prezzo dei danni che hanno provocato al pianeta. Le conferenze Onu sul clima sono inutili. E se gli impegni per

Articoli Documenti Pubblicazioni

Il mito della crescita verde

La crescita verde non può esistere: riportiamo dal Movimento per la Decrescita Felice (MDF) un articolo sulla versione italiana del rapporto “Il mito della crescita verde: perché non è possibile disaccoppiare la crescita economica dalla crescita dell’impatto ambientale”, che evidenzia come crescita economica e impatto ambientale siano direttamente collegati. [causa limiti di spazio web, per

Articoli Recensioni

Carola Rackete: Il mondo che vogliamo

Sorprendente Carola Rackete. Nel suo libro, Il mondo che vogliamo, scritto con Anne Weiss e con una splendida introduzione dell’attivista del Ciad Hindou Oumarou Ibrahim (Garzanti con “la Repubblica”, pp. 157 Euro 12), intreccia il racconto di quei drammatici, caldissimi giorni di giugno a bordo della Se-Watch 3 con riflessioni sulla sua vita, sulle leggi e le convenzioni internazionali che regolano i soccorsi umanitari e sui mali del mondo che provocano tali tragedie.

Articoli

Il mondo del lavoro si mobilita per la decarbonizzazione e l’emergenza climatica

Bill McKibben, un ambientalista statunitense attivo anche come scrittore e giornalista, definito nel 2010 dal Boston Globe come “l’ecologista probabilmente più influente della nazione” e che ha lavorato sul cambiamento climatico per trent’anni, dice di aver imparato a liberare la sua angoscia e a tenerla sotto controllo. Ma, negli ultimi mesi, ammette che la sua vera inquietudine riguarda i suoi figli.

Articoli

In uscita “Un nuovo mo(n)do di fare salute”

Curato da Chiara Bodini, Jean-Louis Aillon e Matteo Bessone, è il primo libro della rete ‘Sostenibilità e Salute’ e contiene anche contributi di soci della nostra Associazione. [in allegato, nella colonna a destra di questo testo, un po’ di materiale sul libro; prezzo di copertina 14€, ma info@decrescita.it è a disposizione per raccogliere e facilitare

Eventi Iniziative

Vacanze dell’Anima 2019

5-6 ottobre / Monte Tomba e Colli degli Ezzelini (Treviso) Un’esperienza per rallentare e prendersi del tempo, per scoprire il paesaggio. Sorprendersi… Insieme, cammineremo accompagnati dalla musica e dalle parole degli artisti. Lungo il sentiero ci aiuteranno ad ascoltare la natura in modo inaspettato, rivivere ricordi, provare emozioni. Un piccolo viaggio e un esperimento collettivo

Articoli

Grazie ragazzi e ragazze!

Le manifestazioni della scorsa settimana hanno mobilitato più di 6 milioni di persone, più di un milione solo in Italia (The Guardian, 27.09.2019). È la più grande manifestazione per il clima che si sia mai realizzata e tra le più importanti manifestazioni per l’ambiente di sempre. Grazie ragazzi e ragazze! Per chi, come me, si

Articoli

Nuovo rapporto IPCC sul Clima

Secondo il nuovo Ipcc Special Report on climate change an land (srccl) presentato a Ginevra dall’Intergovernmental panel on climate change, «Il benessere della terra è la chiave per il futuro del pianeta. Per raggiungere gli obiettivi dell’accordo di Parigi dobbiamo migliorare la gestione del territorio, trasformare l’agricoltura in una soluzione climatica e ridurre le emissioni

Articoli

Master in Ecologia Politica, Decrescita e Giustizia Ambientale

Segnaliamo l’apertura delle iscrizioni per la seconda edizione del Master in Ecologia Politica – specializzazione in Decrescita e Giustizia Ambientale, offerto dall’Istituto di Scienze e Tecnologie Ambientali dell’Università Autonoma di Barcellona (UAB) in collaborazione con le amiche e gli amici del collettivo accademico catalano Research and Degrowth. Per contattare la nostra associazione, scrivi invece a:

Glossario

biodiversità

Persone

Mauro Bonaiuti

(1962) è un economista e docente italiano. Ha insegnato presso le università di Modena, Bologna e Parma e attualmente (2013) insegna presso l'Università di Torino. Si è occupato in particolare di tematiche transdisciplinari tra economia ed ecologia. È considerato fra i più importanti studiosi di Nicholas Georgescu-Roegen, il fondatore della bioeconomia. È stato anche tra i primi ad introdurre in Italia la riflessione sulla decrescita. È stato tra i promotori della Rete italiana di Economia Solidale RES e tra i fondatori dell'Associazione per la decrescita. Ha pubblicato il volume La teoria bioeconomica, Carocci, 2001; ha curato la raccolta dei principali saggi di Nicholas Georgescu-Roegen, Bioeconomia. Verso un’altra economia ecologicamente e socialmente sostenibile, Bollati Boringhieri, 2003; il volume Obiettivo decrescita, Emi, 2005 e From Bioeconomics to Degrowth, Routledge, 2011. Ha inoltre pubblicato il volume La grande transizione, Bollati Boringhieri, Torino 2013. Visualizza la voce di Wikipedia