Conferenze Eventi

Agricolture sostenibili per comunità solidali Decrescita Giustizia climatica Sovranità alimentare

Dal 28 al 29 agosto 2017

Con la partecipazione di: Lisa Baldi, Jean Pierre Berlan, Francesca Bigliardi, Davide Biolghini, Zoubida Charrouf, Luca Colombo, Marco Deriu, Chiara Fornari, Mario Giampietro, Fausto Gusmeroli, Gianfranco Laccone, Francesca Marconi, Carlo Modonesi, Silvia Perez-Vitoria, Lucia Piani, Gianni Tamino. Ripensare il sistema agroalimentare significa rispondere a sfide cruciali quali la sostenibilità e la salute, ma anche confrontarsi

Scuole

Scuola dell’Economia Solidale 2017

Dal pomeriggio di mercoledì 27 a venerdì 29 settembre 2017 si terrà a Mira (vicino a Venezia) “Tessitrici e tessitori di relazioni di comunità”, tre giornate di studio e di confronto tra ricercatori e attivisti dell’economia solidale. Tanti i temi proposti: dal seminario iniziale con Ina Praetorius sulla “Economia di cura”, a quello finale di Alberto Magnaghi sulle “Mappe di

Articoli

Oltre Polany … Monete alternative, politica ed economie di cura dei beni comuni.

PRIMA PARTE –           1. Monete alternative e Reti di Scambio e Credito Comunitario. L’analisi delle relazioni che si possono stabilire tra alcuni tipi di monete alternative,  le economie indirizzate alla cura dei beni comuni (cioè le economie pubbliche, solidali ed ecologiche), e gli organi di governo politico, specialmente locali, costituisce l’oggetto principale di questo

Articoli Recensioni

Un orizzonte di pensiero

  Indubbiamente, non c’è idea più radicalmente antagonista di quella di una società della decrescita, perché mette in discussione la stessa nozione di sviluppo inteso come grido di guerra lanciato dal “primo mondo” contro i popoli sbrigativamente definiti “sottosviluppati”, cioè primitivi e inferiori. La controprova è che i movimenti che sostengono l’allentamento della presa dell’economia

Articoli

Una proposta dalla Conferenza di Budapest: la decrescita come progetto politico?

[da Comune-info] Strade, piazze, università, spazi sociali, culturali e di economia sociale: a Budapest la quinta Conferenza internazionale sulla decrescita ha mostrato non solo che quello della decrescita è un movimento sociale e accademico che non smette di crescere, ma che esistono già tanti modi diversi di vivere che rifiutano il dominio del profitto. Si è discusso di

Eventi

Scuola Estiva della Decrescita, Giovinazzo 2016.

Dal 7 al 11 settembre 2016

Una scuola estiva speciale.   Quest’anno la Scuola Estiva della Decrescita  si svolgerà a Giovinazzo (Ba) dal 7 al 11 settembre ed avrà come argomento principale:  “Di fronte alla crisi. Le economie sostenibili e lo sviluppo di reti di scambi e crediti mutuali”. Si tratta di una scuola speciale per almeno quattro tipi di motivi: l’approccio

Articoli

Carlo Modonesi: Ecologia del vivere e del pensare: la cultura si mangia

«Di cultura non si vive, vado alla buvette a farmi un panino alla cultura, e comincio dalla Divina Commedia». Pare che la citazione vada ascritta all’ex-Ministro Giulio Tremonti, il quale, nell’autunno del 2010, usò forse quelle parole per colorire con un po’ di sarcasmo la sua massima più nota “la cultura non si mangia”. In una stagione in

Articoli

Risparmio energetico e rinnovabili

di Giorgio Nebbia La maggior parte dei paesi ha sottoscritto, con una grande cerimonia, gli accordi, presi a Parigi nel dicembre 2015, per rallentare il lento continuo aumento della temperatura del pianeta Terra, responsabile dei mutamenti climatici e a sua volta provocato dall’immissione nell’atmosfera di gas, detti “gas serra”, provenienti dalle attività umane (sul reale

VIII CONVEGNO E RADUNO INTERNAZIONALE Economia della Felicità Domenica 2 ottobre

Per la prima volta in Italia si terrà l’VIII edizione della conferenza internazionale per ripensare il sistema globale verso economie locali al servizio delle persone e del pianeta.   In occasione della Giornata della Nonviolenza, si terrà a Firenze il 2 ottobre 2016, al Teatro Verdi, la Conferenza Internazionale “L’Economia della Felicità”. L’ evento è

Marxismo e decrescita. Un confronto tra Giovanni Mazzetti e Paolo Cacciari

Giovanni Mazzetti, in occasione di un incontro pubblico a Roma con Maurizio Pallante, ha pubblicato un opuscolo, Critica della decrescita, Quaderno n. 1, Progetto Altro Formazione [in seguito pubblicato con lo stesso titolo per le Edizioni Punto Rosso, Milano, 2014], ed ha allegato il Capitolo n. 13 del suo libro: Quel pane da spartire (Bollati Boringhieri,

Serge Latouche: Adieu, Oncle Bernard!

All’indomani della strage al Charlie Hebdo, Serge Latouche ha scritto, sulle pagine della Rivista francese La Décroissance, un intervento per ricordare una delle vittime, l’economista Bernard Maris [Tolosa 1946-Parigi 2015] collaboratore del settimanale satirico con lo psudonimo di “Oncle Bernard”. L’articolo è stato tradotto e pubblicato in Italiano dalla rivista “Grifone”. Su indicazione di Serge lo

Nel mondo

RETE INTERNAZIONALE / INTERNATIONAL NETWORK   Qui di seguito trovate i riferimenti della rete internazionale dei soggetti e dei movimenti della decrescita, suddivisi per paese o per lingua di pubblicazione, oltre a riviste e conferenze. Below you will find the references of the international network of actors and movements of degrowth, by country or language

Glossario

Transizione

Persone

Arturo Escobar

Professore di Antropologia all'University of North Carolina, Chapel Hill, Grupo de Investigación Nación/Cultura/Memoria, Universidad del Valle, Cali, Colombia.  I suoi principali interessi sono l'ecologia politica, il design, e l'antropologia dello sviluppo, i movimenti sociali, la scienza e la tecnologia. Negli ultimi vent'anni ha lavorato a fianco dei movimenti sociali Afro-Colombiani e con la Society for International Development (SID) in progetti su globalizzazione, culture, donne, ambienti. È autore di Ecountering Development, Princeton, University Press, 2012 e Territories of Difference: Place, Movements, Life, Redes (2008).