Recensioni

La grammatica del buon vivere

«Cos’altro deve accadere?» si ripetono gli amici di Solidarius, per uscire dal buco nero della crisi di civiltà in cui sta precipitando lo spirito del nostro tempo? Per rispondere a questa domanda e dare conto di un lavoro collettivo, svolto per più di un anno, si aggiunge un nuovo e recente volume dal titolo Utopia

Eventi Iniziative

Discussione e presentazione di “Lavoro, natura, valore” e di altri libri a Venezia

Martedì 18/12/2018 a Venezia, mercoledì 19/12/2018 a Mestre

Martedì 18/12 ore 19 – “Lavoro, natura, valore. André Gorz tra marxismo e decrescita” – di e con Emanuele Leonardi Aperitivo e presentazione con l’autore Spazio About – Lista Vecchia dei Bari, Santa Croce 1165 – Venezia (fermata del vaporetto Riva de Blasio, a due passi dalla ferrovia) Capire la crisi ecologica per combatterla, concentrandosi

Articoli

L’8 Dicembre a Torino in piazza contro il TAV e questo modello di sviluppo suicida

La linea ferroviaria ad alta velocità Torino-Lione è l’emblema delle le grandi opere inutili e dannose che devastano il mondo. Un’opera segnata ormai da una clamorosa mole di documenti e dati che ne dimostrano l’assoluta inutilità e l’enorme danno ambientale e sociale. Basata su previsioni di traffico assolutamente divergenti dalle tendenze riscontrate nella realtà e

Eventi Iniziative

TAV, una questione politica, una questione ambientale

Dibattiti sul TAV all'Università di Torino, Campus Einaudi, giovedì 6 e venerdì 7 dicembre 2018

[Riportiamo comunicato da notav.info dagli organizzatori e dalle organizzatrici di una due giorni di dibattiti sul TAV Torino-Lione presso il Campo Luigi Einaudi dell’Università di Torino giovedì 6 e venerdì 7 dicembre 2018, in vista della manifestazione nazionale di sabato 8] Nell’ultimo mese numerose inesattezze sono circolate in merito all’opera ferroviaria Alta Velocità Torino-Lione. Crediamo

Eventi Iniziative

Abitare la decrescita, riabitare la città

A Venezia il 12-13 novembre 2018

  Doppio appuntamento a Venezia in occasione del tour europeo di François Schneider e Anitra Nelson per la presentazione del volume Housing for Degrowth da loro curato (Routledge, 2018). Lunedì 12 novembre dalle 18:30 presentazione del libro, dibattito aperto e cena di chiacchiere presso About (Lista Vecchia dei Bari 1165), martedì 13 novembre alle 9:30

Conferenze Eventi

Convegno ‘Science and the Future 2’

Al via a Torino dal 12 al 16 novembre 2018

Si terrà a Torino dal 12 al 16 novembre 2018 la conferenza internazionale “Science and the Future 2” che riunirà scienziati della natura, ingegneri, architetti, economisti, sociologi e psicologi per confrontarsi su contraddizioni e sfide poste dallo sviluppo e dagli impatti del cambiamento climatico, e proporre nuove soluzioni basate su esperienze concrete. La conferenza si

Articoli

Europa, è il momento di porre fine alla dipendenza dalla crescita – L’appello

Il 18 e 19 settembre si terrà al Parlamento Europeo di Bruxelles la prima Post-Growth Conference, organizzata da cinque gruppi parlamentari, dall’Università Libera di Bruxelles e da vari tra enti europei, sindacati e ONG, in risposta a una prima chiamata all’interno delle conferenze biennali su descrescita, sostenibilità ecologica ed equità sociale, che quest’anno festeggiano i

Marxismo e decrescita. Un confronto tra Giovanni Mazzetti e Paolo Cacciari

Giovanni Mazzetti, in occasione di un incontro pubblico a Roma con Maurizio Pallante, ha pubblicato un opuscolo, Critica della decrescita, Quaderno n. 1, Progetto Altro Formazione [in seguito pubblicato con lo stesso titolo per le Edizioni Punto Rosso, Milano, 2014], ed ha allegato il Capitolo n. 13 del suo libro: Quel pane da spartire (Bollati Boringhieri,

Serge Latouche: Adieu, Oncle Bernard!

All’indomani della strage al Charlie Hebdo, Serge Latouche ha scritto, sulle pagine della Rivista francese La Décroissance, un intervento per ricordare una delle vittime, l’economista Bernard Maris [Tolosa 1946-Parigi 2015] collaboratore del settimanale satirico con lo psudonimo di “Oncle Bernard”. L’articolo è stato tradotto e pubblicato in Italiano dalla rivista “Grifone”. Su indicazione di Serge lo