Category

La voce dell’Associazione

Eventi, La voce dell'Associazione, Scuole

Scuola Estiva 2021 “Ci sarà una volta?”

Si è tenuta ad Avella dal 13 al 19 settembre, presso l’OASI della PACE delle Madri Canossiane ad Avella (AV), la Scuola Estiva 2021 dal titolo “Ci sarà una volta? Comunità Locali Trasformative: La Grande Transizione”, promossa dall’Associazione per la Decrescita in collaborazione con Università per la pace-Scuola per l’Economia Trasformativa, Solidarius Italia, Rete Italiana Economia Solidale e Comunità Locale Trasformativa Laudato Sì di Avella

Continua la lettura
La voce dell'Associazione

Per un società parsimoniosa e giusta: piccolo vademecum della Decrescita

Nulla sarà più come prima! Questo il monito che si sente ripetere continuamente pensando al dopo pandemia. Il cambiamento necessario non potrà però limitarsi a qualche misura di sicurezza, a un rafforzamento del sistema sanitario pubblico e a una qualche concessione alle economie dei territori, come pensa o spera gran parte dell’opinione pubblica.

Continua la lettura
La voce dell'Associazione

Pensare la Decrescita dopo l’emergenza sanitaria

La drammatica crisi attuale si è contraddistinta per l’evidente inadeguatezza della classe dirigente di tutti i paesi interessati dalla pandemia nell’affrontare la situazione emergenziale, sia nei suoi risvolti sanitari sia nelle sue implicazioni economiche. Ma, al di là delle responsabilità di singoli centri decisionali e agenzie tecniche-sanitarie, la crisi ha mostrato soprattutto gli enormi spazi lasciati scoperti per decenni dall’inazione politica che oggi richiede una risposta dal basso in grado rimettere in discussione le dinamiche patologiche dell’attuale cultura politica, economica e finanziaria.

Continua la lettura
La voce dell'Associazione

Crisi economica: FIAT batte cassa approfittando della pandemia

Comunicato 8.6.2020
La più grande crisi economica dal secondo dopo guerra ad oggi si profila all’orizzonte. Le stime realizzate dall’Istat mostrano una contrazione del Pil del 4.8% realizzatasi già nel primo trimestre 2020, mentre Confindustria prevede una riduzione del 10% che si verificherà entro giugno 2020. In confronto la crisi del 2008, con il suo misero -2.8%, sembra una lieve recessione.

Continua la lettura