Articoli

Cosa ci sta insegnando questa pandemia

di Gianni Tamino
L’obiettivo evolutivo di tutte le forme viventi è la propria riproduzione, per colonizzare l’ambiente di vita, obiettivo che entra in relazione, talora conflittuale, con lo stesso obiettivo riproduttivo di tutti gli altri organismi: da queste relazioni si sviluppano gli equilibri che caratterizzano gli ecosistemi e che pongono limiti alla crescita delle popolazioni e dei consumi di ciascuna specie. In ecologia si parla di carrying capacity (o capacità di carico) per spiegare che, sulla base delle caratteristiche di un ecosistema, gli individui di una popolazione non possono superare i limiti imposti dalle risorse disponibili. Un classico esempio per spiegare questo fenomeno è quello della relazione tra preda e predatore: alla crescita del numero di predatori corrisponde una diminuzione significativa del numero delle prede, che innesca – per scarsità di cibo – un conseguente calo anche dei predatori.

Articoli

Evidence-based science or science-based evidence? The GM crops between false myths and ecological systems

Ancora oggi vi è una sostanziale mancanza di prove consolidate sugli effetti ambientali delle colture geneticamente modificate (GM). Ciò è dovuto principalmente a una lunga serie di distorsioni che caratterizzano gran parte della produzione scientifica su questo argomento. Il risultato è che l’impatto reale delle colture GM resta in gran parte incompreso e persino negato a priori,

Articoli Eventi Iniziative

CORSO DI FORMAZIONE Verso una società della parsimonia e del benessere

A Morbegno (Sondrio) ogni sabato dal 05/05/2018 al 09/06/2018

Il corso è aperto a tutti coloro che desiderano acquisire strumenti per una valutazione critica dell’attuale modello di sviluppo liberista e per conoscere i principi fondativi della bioeconomia e della decrescita. L’obiettivo è sollecitare un ragionamento sulla complessità dei sistemi sociali ed ecologici e sulla necessità di studiare proposte in grado di rispondere all’insostenibilità dell’attuale

Articoli Eventi

Conferenze internazionali 2018

Agosto e settembre 2018, ma è già possibile inviare i propri contributi.

L’anno in arrivo sarà ricco di eventi internazionali sulla decrescita. Come per il 2012 a Venezia e Montréal, anche nel 2018 si terranno due grandi conferenze al di qua e al di là dell’Atlantico. Si inizierà a Malmö (Svezia, 21-25 agosto) con la 6a Conferenza sulla Decrescita per la Sostenibilità Ecologica e l’Equità Sociale e

Eventi

Agricolture sostenibili per comunità solidali Decrescita Giustizia climatica Sovranità alimentare

Dal 28 al 29 agosto 2017

Con la partecipazione di: Lisa Baldi, Jean Pierre Berlan, Francesca Bigliardi, Davide Biolghini, Zoubida Charrouf, Luca Colombo, Marco Deriu, Chiara Fornari, Mario Giampietro, Fausto Gusmeroli, Gianfranco Laccone, Francesca Marconi, Carlo Modonesi, Silvia Perez-Vitoria, Lucia Piani, Gianni Tamino. Ripensare il sistema agroalimentare significa rispondere a sfide cruciali quali la sostenibilità e la salute, ma anche confrontarsi

Articoli

Carlo Modonesi: Ecologia del vivere e del pensare: la cultura si mangia

«Di cultura non si vive, vado alla buvette a farmi un panino alla cultura, e comincio dalla Divina Commedia». Pare che la citazione vada ascritta all’ex-Ministro Giulio Tremonti, il quale, nell’autunno del 2010, usò forse quelle parole per colorire con un po’ di sarcasmo la sua massima più nota “la cultura non si mangia”. In una stagione in

Articoli

Risparmio energetico e rinnovabili

di Giorgio Nebbia La maggior parte dei paesi ha sottoscritto, con una grande cerimonia, gli accordi, presi a Parigi nel dicembre 2015, per rallentare il lento continuo aumento della temperatura del pianeta Terra, responsabile dei mutamenti climatici e a sua volta provocato dall’immissione nell’atmosfera di gas, detti “gas serra”, provenienti dalle attività umane (sul reale

Articoli

Gianni Tamino su Alex Langer (2): La terra in prestito dai nostri figli. Biodiversità e clima. La responsabilità delle politiche globali e di virtuose pratiche locali

  In questi mesi ho notato molte analogie tra quanto scritto da Papa Francesco nell’Enciclica “Laudato si” e vari articoli e interventi di Alexander Langer: si pensi alla “conversione ecologica” (capitolo VI.III), termine utilizzato da Alex già dalla metà degli anni ’80, o “decrescita”, termine oggi molto utilizzato (nei libri di Serge Latouche e dai