Scuola dell’Economia Solidale 2017

Dal pomeriggio di mercoledì 27 a venerdì 29 settembre 2017 si terrà a Mira (vicino a Venezia) “Tessitrici e tessitori di relazioni di comunità”, tre giornate di studio e di confronto tra ricercatori e attivisti dell’economia solidale.
Tanti i temi proposti: dal seminario iniziale con Ina Praetorius sulla “Economia di cura”, a quello finale di Alberto Magnaghi sulle “Mappe di comunità”.

La Scuola, che precede INES 17, è organizzata in cinque sessioni:
– Mercoledì 27 pomeriggio: seminario con Ina Praetorius su “Economia, cura, comunità e territori”
– Giovedì 28 mattina: presentazione di casi e confronto in gruppi sulla formazione di comunità “capaci di futuro”.
– Giovedì pomeriggio: presentazione casi e confronto in gruppi su la concorrenza fra le imprese ecosol e le loro relazioni dirette con i Gas.
– Venerdì 29 mattina: “La struttura che connette”, seminario ludico-riflessivo.
– Venerdì pomeriggio: lezione di Alberto Magnaghi su “Le mappe di comunità”;

– a seguire riunione aperta del Tavolo RES con la presentazione dei risultati del percorso preparatorio “Le tre gambe ecosol”.

Trovate il programma completo della scuola su Social Business World a questo indirizzo.
https://socialbusinessworld.org/events/event/view/838571/scuola-associata-ad-ines-17-tessitrici-e-tessitori-di-relazioni-di-comunita


Per iscriversi bisogna andare in fondo alla pagina del programma e cliccare sul bottone PARTECIPO, oppure ci si può iscrivere direttamente da questo link:
https://socialbusinessworld.org/events/event/register/838571

Per la sistemazione vedere: www.sipuofaremira.it/luoghi/ospitalita-e-luogo

E’ stata attivata una convenzione con un self-service vicino alla sede della Scuola per pasti a 8-9€.

Costo di iscrizione a tutta la Scuola è di 100€, e comprende i materiali di supporto, tra cui “I dialoghi dell’economia solidale”.
Il costo di iscrizione a singole sessioni è di 30€.
Per informazioni scrivete alla segreteria del Tavolo: tavolores(chiocciola)econmomiasolidale.net

La scuola è organizzata dal Tavolo RES insieme ad Associazione per la Decrescita e al Forum dei Beni Comuni e dell’Economia Solidale del Friuli Venezia Giulia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *