Percorso di lettura sul clima e l’ambiente

a cura del Nodo Romano della Decrescita, aprile 2019

I volumi raccolti e selezionati sono stati inseriti in quattro parti diverse per contribuire ad un primo orientamento del lettore. Nella prima parte sono stati inseriti alcuni volumi che permettono di avere subito un quadro dell’intero pensiero scientifico ed analitico relativo al clima  e più in generale all’ambiente e di cogliere l’importanza dei diversi problemi connessi. Sono tutti testi che non richiedono conoscenze specialistiche particolari, che offrono analisi organiche e complete, che non nascondono difficoltà e problemi relativi al passaggio ad un sistema economico completamente diverso da quello in cui siamo immersi e che invece fanno emergere con chiarezza i motivi profondi e talvolta drammatici che spingono verso il cambiamento. Non devono essere letti tutti per conseguire un buon livello conoscitivo e il lettore è libero ovviamente di scegliere quei testi che gli appaiono più attraenti.

Nella seconda parte sono compresi i testi che hanno dato origine al pensiero ambientalista ed ecologico e che possono essere considerati dei “classici” di questo filone di analisi sociale ed economica. Sono un po’ più impegnativi rispetto alle precedenti indicazioni e in alcuni casi dovrebbero essere inseriti in qualche conoscenza storica e culturale più approfondita. Sono invece più attraenti per un lettore che ama essere introdotto in modo più sistematico nella evoluzione di una linea di pensiero fortemente alternativa, partendo dalle fonti principali che hanno poi dato origini a linee complesse di pensiero economico e politico. Le ultime indicazioni, inoltre, aprono la strada alla fase della transizione , del tentativo, forse solo avviato, di realizzare un effettivo cambiamento delle società più in crisi e delle situazioni più gravemente compromesse.

Nella terza parte sono stati inseriti molti testi che permettono di approfondire aspetti particolari della situazione climatica e ambientale, che ha ormai alle spalle oltre 40 anni di storia evolutiva. Il lettore dovrà ovviamente scegliere secondo i suoi interessi, le sue linee di ricerca personali, la selezione garantisce solo il livello qualitativo delle opere indicate, che hanno tutte contribuito allo sviluppo complessivo del pensiero ecologico nelle diverse fasi  di crescente gravità della situazione e degli equilibri del pianeta.

Infine, nella quarta parte, sono stati inseriti testi che provano, in alcuni campi, la necessità di procedere a cambiamenti radicali in tempi molto ristretti oppure documentano delle prime esperienze concrete di modifica della situazione climatica. La selezione è indubbiamente molto “parziale” e ha quindi carattere solo indicativo, in quanto mira solamente a far emergere particolari problematiche giudicate gravi e urgenti. Però il lettore più attento potrà effettuare i necessari collegamenti con altre esperienze e ricerche in corso, approfondendo le fonti giornaliere di una informazione qualificata e ricercando saggi e articoli significativi su siti aggiornati e pubblicazioni più recenti.

Infine, sempre per comodità del lettore, nelle prime due parti i volumi si susseguono  secondo la data di pubblicazione, dalla più lontana alla più vicina; nella terza parte sono accostati per temi in modo che il lettore può reperire subito il tema che intende approfondire; nell’ultima parte non si è seguito alcun ordine, poiché i volumi sono stati selezionati con criteri solo qualitativi.

  1. Testi essenziali

William Ruddimann, L’aratro, la peste, il petrolio, l’impatto umano sul clima, UBE Paperback, Milano 2007

Luca Mercalli, Che tempo che farà, breve storia del clima con uno sguardo al futuro, Rizzoli, Milano, 2009

Daniel Tanuro, L’impossibile capitalismo verde, il riscaldamento climatico e le ragioni dell’eco-capitalismo, Edizioni Alegre, Roma 2010

James Hansen, Tempeste, Edizioni Ambiente, Milano, 2010

AA.VV. Il pianeta rovente, come salvarsi dal riscaldamento globale, National Geographic,

Charles Moore, L’oceano di plastica, la lotta per salvare il mare dai rifiuti della nostra civiltà, Serie Bianca Feltrinelli, Milano, gennaio 2013

Alessandro Pilo, La strategia del colibrì, manuale del giovane eco-attivista, edizioni Sonda, Casale Monferrato, novembre 2013

Johan Rockstrom e Anders Vijkman, Natura in bancarotta, perché rispettare i confini del pianeta, Edizioni Ambiente, Milano , 2014

James R. Flynn, Senza alibi, il cambiamento climatico, impedire la catastrofe, Bollati Boringhieri, Torino, aprile 2015

AA.VV. La sfida del clima, speciale cambiamento climatico, manuale di sopravvivenza per un pianeta sempre più caldo, National Geographic, novembre 2015

Peter Wadhams, Addio ai ghiacci, Rapporto dall’Artico, Bollati Boringhieri, Torino, ottobre 2017

Luca Mercalli, Non c’è più tempo, come reagire agli allarmi ambientali, Einaudi, Torino, 2018

Marina Forti, Malaterra, come hanno avvelenato l’Italia, Laterza, settembre 2018

  • Testi base

Lester Brown, Bilancio Terra, gli effetti ambientali dell’economia globalizzata, Edizioni Ambiente, Milano, giugno 2003

Nicholas Stern, Clima è vera emergenza, Francesco Brioschi editore, Milano, marzo 2009

 Alan Weisman, Il mondo senza di noi, cosa succederebbe sul nostro pianeta  dopo giorni o anni dalla scomparsa dell’uomo? Einaudi, Torino, 2010

Luca Mercalli, Prepariamoci, a vivere in un mondo con meno risorse, meno energia, meno abbondanza…e forse più felicità, ChiareLettere, Milano, maggio 2011

Paul Hawken, Amory Lovins, L. Hunter Lovins, Capitalismo naturale, la prossima rivoluzione industriale, Edizioni Ambiente, settembre 2011

Ugo Bardi, La terra svuotata, il futuro dell’uomo dopo l’esaurimento dei minerali, Editori Riuniti, Roma, novembre 2011

Jean-Pierre Dupuy, Per un catastrofismo illuminato, Medusa, Milano 2011

William Mcdonough e Michael Braungart, Dalla culla alla culla, come conciliare tutela dell’ambiente, equità sociale e sviluppo, Blu edizioni, gennaio 2013

Giancarlo Sturloni, Il pianeta tossico, sopravviveremo  a noi stessi? Zeitgeist, Prato, ottobre 2014

Jason W. Moore, Ecologia-mondo e la crisi del capitalismo, la fine della natura a buon mercato, Ombre Corte, Verona, giugno 2015

Gabriella Corona, Breve storia dell’ambiente in Italia, Il Mulino, Bologna, settembre 2015

Gianni Silvestrini, 2 C (Due gradi), innovazioni radicali per vincere la sfida del clima e trasformare l’economia, Edizioni Ambiente, Milano, novembre 2015

Paolo Ermani e Andrea Strozzi, Solo la crisi ci può salvare, basta con la follia della crescita!, Edizioni Il punto d’incontro, Vicenza, maggio 2016

Stefano Righetti, La ragione ecologica, saggi intorno all’etica dello spazio, Mucchi editore, Modena, ottobre 2017

Muhammad Yunus, Un mondo a tre zeri, come eliminare definitivamente povertà, disoccupazione e inquinamento, Serie Bianca Feltrinelli, Milano, aprile 2018

  • Letture di approfondimento

Gabriella Corona e Daniele Fortini, Rifiuti una questione non risolta, XL edizioni, Roma, aprile 2010

Linda Maggiori, Impatto zero, vademecum per famiglie a rifiuti zero, Dissensi, gennaio 2017,

Guido Viale, Azzerare i rifiuti, vecchie e nuove soluzioni per una produzione e un consumo sostenibili, Bollati Boringhieri, Torino, 2009

Antonio Massarutto, Un mondo senza rifiuti? Viaggio nell’economia circolare, Il Mulino, Bologna ,febbraio 2019

Nicolò Carmineo, Come è profondo il mare, la plastica, il mercurio, il tritolo e il pesce che mangiamo, ChiareLettere, Milano, gennaio 2014,

Matteo Meschiari, Artico nero, la lunga notte dei popoli dei ghiacci, Exorma, Roma, 2016

AA.VV. Partita al Polo, l’Artico più caldo apre un nuovo mondo, Limes Quaderni, supplemento al n.3 del 2008

P.M. Mannucci e Margherita Fronte, Cambiamo aria! Come difenderci dai danni dell’inquinamento. I dati della medicina, Baldini e Castoldi, Milano, 2017

Pippo Ranci, Matteo Leonardi, Laura Susani, Poveri d’energia, Il Mulino, Bologna, settembre 2016

Stefano Casertano, La guerra del clima, geopolitica delle energie rinnovabili, Francesco Brioschi editore, Milano, 2011

Erasmo D’Angelis, Un paese nel fango, frane, alluvioni e altri disastri annunciati, i fatti, i colpevoli, i rimedi, Rizzoli, Milano, ottobre 2015,

Elena Tioli, Vivere senza supermercato, storia felice di una ex consumatrice inconsapevole, Aam-Terra Nuova, Firenze, gennaio 2017

Mario Salamone, Al verde! La sfida dell’economia ecologica, Carocci editore, Roma, aprile 2014

  • Altre letture utili

Serge Latouche, Per una abbondanza frugale, malintesi e controversie sulla decrescita, Bollati Boringhieri, Torino, gennaio 2012

Naomi Klein, Una rivoluzione ci salverà, perché il capitalismo non è sostenibile, Rizzoli, Milano, gennaio 2015

Dyer, La guerra del clima, Marco Tropea Editore, Milano, 2012

Luca Mercalli e Alessandra Goria, Clima bene comune, Bruno Mondadori, Milano-Torino, 2013

Tonino Perna, Eventi estremi, come salvare il pianeta e noi stessi dalle tempeste climatiche e finanziarie, Altreconomia Edizioni, Milano, maggio 2011

Anthony Giddens, La politica del cambiamento climatico, Il Saggiatore, Milano, 2011

Edward  O. Wilson, Metà della terra, salvare il futuro della vita, Codice editore, Torino, 2016

Luca Manes e Giulia Franchi, Il Delta del Niger italiano? Le mille ombre dello sfruttamento petrolifero in Basilicata, Re:Common, Roma, aprile 2018

Note

Suggerimenti e aggiornamenti possono essere inviati alla mail del Gruppo  Romano Decrescita: azione@tiscali.it

Articoli e saggi sono reperibili sul sito di Comune-info.net, nello spazio “clima” e in “Cerca”  inserendo il nome degli autori più noti (ad esempio Serge Latouche, George Kallis, ecc.)

I testi indicati possono essere reperiti tramite la Libreria Odradek, via dei Banchi Vecchi, 53 Roma, mail odradek@tiscali.it, tel. 066833451

Lascia un commento