2013 Lizzano in Belvedere – Bologna

Scuola estiva della Decrescita.

Economia solidale: quale patto per i territori?

Lizzano in Belvedere (Bologna),
dal 4 all’8 settembre 2013.

A fronte della crisi sistemica, e della decrescita di fatto dell’economia
reale, il mondo dell’Economia Solidale è chiamato a mettere in campo
risposte concrete che siano, almeno in prospettiva, all’altezza della
sfida. A dieci anni dal lancio, in Italia, del progetto delle Reti di
Economia Solidale la scuola propone di riflettere sui limiti e sulle
potenzialità di questa proposta, nei suoi presupposti culturali e
immaginari come nelle caratteristiche economiche, e nella sua volontà
e capacità di essere operatore di cambiamento nei territori.
A questo scopo organizziamo – e con la collaborazione attiva di alcune
realtà operanti sul territorio bolognese e della valle del Reno – quattro
giornate di riflessione/laboratorio rivolte a chi è interessato ai temi
della decrescita e dell’economia solidale e, in particolare, ai soggetti
già attivi sul territorio.
Esponenti del panorama italiano della decrescita e dell’economia
solidale insieme per ragionare, in momenti di approfondimento e
lavori di gruppo, ma anche attraverso l’incontro del territorio, su
strategie politiche ed economiche e su azioni – concrete e graduali,
creative e locali – che possano essere applicate, già oggi, nella nostra
società.
Il tutto nell’affascinante contesto del Parco del Corno alle Scale,
perché la scuola vuole essere, ancora e innanzitutto, oltre che un
momento di formazione e autoformazione un’occasione per ritrovare il
piacere del fare e del pensare insieme.

PROMOSSA DA
Associazione per la Decrescita.
Con il coordinamento di Dalma Domeneghini e Mauro Bonaiuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *